fbpx

Nasce a Napoli nel 1988 e si trasferisce poco dopo a Milano. Sin da bambino mostra una pluralità di interessi per le arti, in particolar modo per il teatro, la scrittura e il disegno.

Dopo la licenza classica frequenta la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Milano e parallelamente si diploma come attore presso la scuola Quelli di Grock di Milano, riuscendo ad accedere al Laboratorio permanente del quarto anno, diretto da Claudio Orlandini, in borsa di studio. Per Quelli di Grock sarà in scena come protagonista con La grande magia di Eduardo De Filippo, Romolo il grande di Friedrich Dürrenmatt e Per(corsi) In(crociati), spettacolo itinerante sulla Gerusalemme liberata di Torquato Tasso di cui è anche autore.

Entra ventiduenne a far parte di Comteatro, compagnia di produzione e centro di ricerca teatrale attivo dal 1982. Qui lavora come attore, drammaturgo, formatore e ricercatore. Tiene laboratori interni ed esterni alla struttura focalizzandosi sul lavoro con adolescenti e adulti. Apre, internamente alla compagnia, un laboratorio di ricerca e autoformazione per attori professionisti che indaga la potenzialità del canto e della poesia. Per Comteatro è in scena con Tre sorelle di Anton Čechov, Pompeo (tratto dall’opera di Andrea Pazienza) di cui è protagonista e autore, Rossowilde – Il ritratto di Dorian Gray (monologo) di cui è anche autore, L’albero delle bolle, spettacolo per bambini del repertorio Comteatro. Scrive e dirige anche l’ultima produzione di teatro ragazzi della struttura: Giacomo e il circo.

Nel 2015 scrive per la Compagnia PuntoTeatroStudio di Milano lo spettacolo Sotto i girasoli, in cui è anche attore. Il lavoro si aggiudica una menzione speciale al Festival Young Station 2015 di Montemurlo e vince il primo premio al Festival Urgenze 2017 di Roma.

Parallelamente all’attività teatrale svolge una continua ricerca poetica, pubblicando su un blog la propria opera in versi. Come poeta riceve una menzione speciale al Premio Città di Monza 2013, vince il secondo premio della giuria popolare ed il primo premio assoluto al concorso Poesia Oltre Confine 2014 ed il premio finalista al Concorso Nazionale di Poesia “San Martino” 2016.

Continua negli anni la propria formazione andando a cercare percorsi seminariali e di approfondimento. Studia, in particolar modo, con il Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards la potenzialità del canto e dell’azione fisica. Con Gianluigi Gherzi indaga la scrittura drammaturgica e il teatro di partecipazione. Tra gli altri incontri formativi vi sono Cesar Brie, Ludwig Flaszen, Sophia Monsalve ed Elena Floris (Odin Teatret).